LIS - Il vino fa bene o fa male? - Dieta mediterranea - Alimpiadi

Dieta del vino: regole e dieta

Se hai torturato il tuo corpo con ogni sorta di restrizioni dietetiche per molto tempo, perché non provare a perdere peso seguendo una dieta a base di vino? Solo cinque giorni di digiuno, ravvivati ​​da alcol sano e di alta qualità, e almeno cinque chilogrammi lasceranno il tuo corpo. Allettante, non è vero?

Contenuto dell'articolo

Quali sono i vantaggi del vino rosso?

Dieta del vino: regole e dieta

Se sei ispirato dalla dieta del vino, sarebbe abbastanza ragionevole familiarizzare con le caratteristiche benefiche e negative del suo prodotto principale. Qual è il suo punto di forza e perché le bellezze francesi tengono sempre questa bevanda in frigorifero, e non certo per dimagrire?

La dieta del vino per dimagrire attira per il fatto che un bicchiere di alcol d'uva contiene una buona metà della tavola periodica. Qui c'era posto per potassio, selenio e magnesio, tannini attivi e antiossidanti, polifenoli, tannini, cromo e molto altro ancora.

Questo prodotto è un complesso completo e biologicamente attivo in grado di fornire un effetto purificante, ringiovanente e curativo sul corpo umano.

Questo elenco è completato da un altro elemento noto come resveratrolo, con il quale scienziati e medici associano la straordinaria resistenza del popolo francese alle malattie del cuore, dei vasi sanguigni e delle patologie oncologiche.

Studi hanno dimostrato che solo un paio di porzioni di vino rosso secco possono proteggere il corpo da virus, depositi di colesterolo e depressione.

I vantaggi di consumare questa bevanda sono i seguenti:

  • Il rischio di recidiva di un precedente attacco di cuore diminuisce;
  • Riduce la probabilità di ictus, cancro e aterosclerosi;
  • Scambio di materiale normalizzato;
  • I sali di metalli pesanti e i prodotti di decomposizione tossici vengono rimossi dal corpo;
  • Il sistema immunitario si rafforza;
  • C'è un aumento della vitalità;
  • Non è necessario preoccuparsi di possibili disturbi intestinali e di stomaco.

Vino per dimagrire

Dieta del vino: regole e dieta

Grazie alla ricerca condotta dall'endocrinologo tedesco Pamela Fischer-Pozovski, è diventato chiaro esattamente come il resveratrolo influisce sulla perdita di peso. Il fatto è che questa sostanza unica di origine naturale è in grado di resistere alla nutrizione e allo sviluppo delle cellule adipose, ridurre la produzione di citossine e prevenire l'obesità in generale..

Gli scienziati spagnoli non hanno potuto fare a meno di svolgere le loro ricerche e hanno dimostrato che i vini rossi sono un eccellente analogo dei prodotti a base di latte fermentato, poiché hanno l'effetto più positivo sulla microflora intestinale. Pertanto, un bicchiere di tale alcol, assunto durante la cena o il pranzo, idealizza il rapporto tra batteri nocivi e benefici che vivono nell'intestino.

Dieta a base di vino rosso

Per cinque giorni, hai bisogno delle seguenti scorte di cibo:

  • Un litro di vino rosso e secco di ottima qualità. Tetrapate non funzionerà in quanto causerà disturbi intestinali;
  • Pomodori freschi, mele e cetrioli nella quantità di 5 ciascuno e scegli una dimensione più grande per sentirti meno affamato;
  • Cinque uova sode per colazione;
  • Un chilogrammo di ricotta senza grassi, che può sostituire il formaggio massa o formaggio a pasta dura.

In effetti, una dieta a base di vino per 3 o più giorni è una dieta semplice e metodica. Dovrai mangiare la stessa serie di cibi e bevande ogni giorno.

Per essere completamente bannato:

  • Dolce e salato, cioè in grado di trattenere i liquidi in eccesso nel corpo;
  • Qualsiasi liquido diverso dal vino e dall'acqua depurata e il volume di quest'ultima non può essere inferiore a 1,5 litri.

Punti positivi e negativi

La dieta del vino , calcolata per 5 giorni , offre una reale possibilità di perdere fino a cinque chilogrammi di peso in eccesso, ed è possibile seguirla come regolarmente e nei giorni festivi. Un'altra caratteristica positiva è il completo rifiuto del sale, che porta alla normalizzazione del metabolismo materiale, una diminuzione del gonfiore e l'eliminazione di tossine e tossine dal corpo.

Il consumo di vino rosso di alta qualità migliora la qualità del sangue, attiva i processi di emopoiesi, riduce al minimo la concentrazione di colesterolo non necessario e ha un effetto positivo sui vasi sanguigni e sul cuore.

Gli svantaggi di una dieta di cinque giorni vino-formaggio sono le sue controindicazioni, poiché solo le persone assolutamente sane possono osservare tale dieta. Pertanto, è necessario escludere malattie in uno stato embrionale, acuto o trascurato.

Inoltre, una tale dieta è molto rigida in relazione al sale, per cui il corpo lascia non solo sali nocivi, ma anche utili, come i sali di potassio, per esempio.

Tutti questi svantaggi a volte portano alla necessità di regolare il metabolismo minerale nel corpo perdendo peso e riutilizzare la perdita di peso del vino solo dopo un paio di mesi.

Il vino fa bene o fa male? - Dieta mediterranea - Alimpiadi

Messaggio precedente Olio di rucola - un magazzino di vitamine
Post successivo Crampi muscolari al polpaccio