Trattamento parodontite –Curettage e sondaggio parodontale ©

Cos'è il curettage dentale?

Un metodo efficace per eliminare le malattie gengivali in odontoiatria prevede il curettage delle gengive. Tra il bordo della gengiva e la regione cervicale c'è una depressione in cui si accumulano costantemente detriti alimentari.

Cos'è il curettage dentale?

Per i microrganismi patogeni, queste condizioni sono un ambiente favorevole e iniziano a moltiplicarsi vigorosamente, provocando processi infiammatori della mucosa orale nel sito dell'attacco del dente. Ciò potrebbe causarne la perdita.

Cos'è il curettage in odontoiatria? Si tratta di una pulizia profonda delle tasche parodontali delle gengive, eseguita in vari modi. Se sai com'è questa procedura, prima di visitare il dentista tremerai molto meno .

Contenuto dell'articolo

Perché hai bisogno del curettage?

Come si forma la tasca parodontale?

La cavità orale richiede una costante cura di sé. Il cibo rimane accumulato nello spazio. Esse, reagendo con la microflora, provocano depositi di vario tipo, che sono localizzati sulla superficie del dente nella zona della sua uscita dalle gengive, dove la saliva quasi non lava lo smalto. Si forma il tartaro, che è saldamente attaccato allo smalto e può penetrare nello spazio sottogengivale.

Questo fenomeno provoca l'inizio del processo infiammatorio, che provoca cambiamenti nel tessuto osseo. Viene avviato il processo di atrofia della dentina, del cemento radicolare e della loro sostituzione con tessuto di granulazione. Al posto del tessuto osseo distrutto, si forma una cavità, i denti non si attaccano più correttamente alle gengive, appare una tasca gengivale, in cui si accumulano granuli e depositi.

Se questa tasca diventa più profonda di 3 mm, è impossibile pulirla con attrezzi domestici: spazzolino da denti, filo interdentale, spazzolino speciale e stuzzicadenti. Diventa necessario eseguire la procedura di curettage.

Indicazioni per la procedura

In presenza di sacche gengivali, il processo di atrofia e distruzione diventa irreversibile. È impossibile fermarlo con l'aiuto della terapia locale: la pulizia superficiale e gli agenti antibatterici bloccano l'infiammazione solo per un breve periodo.

All'interno delle cavità aperte si accumulano batteri patogeni e crescono granuli che continuano il loro effetto distruttivo. Il tessuto gengivale con una tasca è costantemente infiammato, qualsiasi violazione dei requisiti di igiene o una diminuzione dello stato immunitario esacerbano il processo distruttivo.

Indicazioni per la procedura:

Cos'è il curettage dentale?
  • infiammazione acuta delle gengive, che provoca stomatite cronica e comparsa di ulcere trofiche nella cavità orale;
  • parodontite da lieve a moderata;
  • depositi globali di tartaro e placca che non si sfalda;
  • formazione di tasche profonde più di 3 mm, riempite con inclusioni estranee.

Tutti i problemi vengono risolti contemporaneamente con l'aiuto del curettage:

  • l'area intorno al dente viene pulita;
  • il granulato viene rimosso;
  • viene eliminato l'aumento del sanguinamento delle gengive;
  • la tasca parodontale viene rimossa.

L'operazione viene eseguita con due metodi: chiuso e aperto. Il metodo di pulizia viene scelto dal medico curante in base alla profondità delle lesioni e alla gravità del processo.

L'operazione non viene eseguita se il paziente ha tasche ossee profonde, la dentatura è localizzata in modo anomalo, c'è un sottosviluppo congenito della mascella o la parete gengivale è assottigliata. La procedura deve essere posticipata in caso di un processo infiammatorio acuto - se il pus si è già accumulato nell'area interessata. Per prima cosa viene eseguito il trattamento e solo dopo viene eseguito il curettage.

Tecnologia per il curettage della tasca parodontale

L'operazione può essere chiamata pulizia locale dei denti: durante la rimozione della placca dalla superficie del dente, le formazioni granulate vengono rimosse, quindi lo smalto viene lucidato.

Curettage chiuso. Eseguito quando il tessuto gengivale è leggermente danneggiato e la profondità delle tasche non supera i 5 mm. La dissezione delle gengive non viene eseguita.

Dopo la diagnosi, viene eseguita l'anestesia locale, gli strumenti speciali vengono immersi nelle tasche e i depositi accumulati vengono rimossi. Il dottore deve lavorare alla cieca, ha bisogno di grande precisione. Dopo la fine dell'intervento, le radici dei denti vengono lucidate.

Curettage aperto.

Le tasche vengono pulite quando il tessuto gengivale viene sezionato.

  1. Innanzitutto, viene eseguita una diagnosi approfondita sulla base dell'esame visivo e strumentale, è necessario eseguire una radiografia dell'area interessata.
  2. Viene somministrato anestetico locale.
  3. La gomma viene tagliata e la tasca viene pulita.
  4. Farmaci speciali vengono applicati al tessuto dentale per stimolare la crescita del tessuto osseo invece di quello colpito e, durante l'intervento chirurgico, rimosso.
  5. Quindi la gomma viene suturata, i punti vengono applicati al sito di escissione.

Dopo l'incisione, l'area infiammata tra le due incisioni viene rimossa, esponendo il tessuto osseo. Per evitare la comparsa di un'eccessiva sensibilità dopo l'intervento chirurgico, viene eseguita una procedura di trapianto di tessuti molli. Questo aiuta anche a far fronte a un difetto estetico che è apparso durante l'operazione.

Cos'è il curettage dentale?

Con una significativa distruzione della dentina e l'impossibilità di ripristinarla mediante l'introduzione di stimolanti, viene eseguito il trapianto di tessuti duri - gengive o denti. Questo effetto fissa saldamente il dente, stimola il corpo a rigenerarsi.

Non è sempre possibile ripristinare la dentatura in una volta sola.In questo caso, si consiglia di ripetere il curettage dopo 2 mesi.

Come dopo ogni operazione, il processo di riabilitazione ha le sue caratteristiche:

  • Non lavarsi i denti e non sciacquarsi la bocca mentre le gengive sono coperte.
  • Durante i primi giorni, puoi mangiare solo cibi semiliquidi.

Dopo aver rimosso la benda, a casa si consiglia di trattare il sito operatorio con anestetici e agenti di guarigione delle ferite da soli.

Raschiamento nell'alveolo estrattivo

La rimozione dei denti non è considerata una procedura difficile o pericolosa, ma dopo di essa possono sorgere complicazioni.

Questi includono:

  • sanguinamento prolungato;
  • dolore prolungato;
  • processo infiammatorio.

Se la condizione dolorosa non scompare entro 3-5 giorni, è necessaria una seconda visita dal medico. In una ferita non protetta potrebbero penetrare microrganismi patogeni, oggetti estranei, accumularsi particelle di cibo. A causa della supervisione del medico, potrebbero rimanere dei frammenti ossei, soprattutto se il dente è già stato distrutto e la sua polpa ha iniziato a marcire.

Per prevenire il processo infiammatorio nelle vicinanze, viene eseguita la raschiatura del foro del dente estratto.

Questa procedura, a differenza di altri metodi di curettage, non è considerata un intervento chirurgico, poiché la cavità aperta viene pulita. Per prima cosa viene eseguita l'anestesia locale - in questo caso, si cerca di applicare un'applicazione - e poi si liberano gli alveoli dal coagulo di sangue fresco formatosi.

Le inclusioni estranee accumulate, i tessuti danneggiati, i frammenti, se presenti, vengono rimossi strumentalmente. Quindi il foro viene trattato con anestetico - non sono necessarie suture - e tamponato. Il pozzetto viene pulito in un'unica procedura.

Nonostante la semplicità di questo intervento dentale, dopo di esso è necessario osservare per qualche tempo il periodo di riabilitazione, come dopo ogni raschiamento. A casa, devi sciacquarti la bocca con agenti antisettici, applicare unguenti antinfiammatori con antibiotici, mangiare cibi semiliquidi o frullati.

Dopo la procedura di curettage, indipendentemente da come viene eseguita, dovresti lavarti i denti con estrema cautela. È necessario in anticipo uno spazzolino a setole morbide.

La cavità orale richiede un'attenta manutenzione. Dopo ogni pasto, è necessario rimuovere i residui di cibo, non permettendo loro di accumularsi, pulire gli spazi interdentali, visitare il dentista ogni anno per rimuovere il tartaro in tempo.

Questo è l'unico modo per prevenire il verificarsi di parodontite, il che significa che praticamente non dovrai familiarizzare con la procedura di curettage.

Protocollo Terapeutico della Parodontite

Messaggio precedente Indurimento: regole e raccomandazioni
Post successivo Quanto dura un idillio in una relazione e come prolungarlo