Il Prof. Luca Siliprandi si presenta

Segreti della rinoplastica

La rinoplastica è oggi uno dei tipi più popolari di chirurgia plastica. Viene utilizzato non solo per il trattamento dei difetti, ma anche per scopi estetici. Con questa operazione è possibile modificare la forma e le dimensioni del naso nel suo insieme o dei suoi singoli elementi (punta, setto, gobba, ecc.).

Segreti della rinoplastica

Inoltre, questa tecnica chirurgica viene utilizzata per migliorare la respirazione a causa di deformità congenite o acquisite della regione nasale.

Utilizzando questi metodi, puoi migliorare in modo significativo il tuo aspetto, ovvero :

  • restringere il naso;
  • rimuovere la gobba;
  • eliminare la curvatura;
  • rimpicciolisci la punta del naso.

In questi casi, viene eseguita la plastica esterna. Se è necessario coordinare la respirazione, scoprono i motivi più spesso associati al setto nasale ed eseguono la settoplastica.

Contenuto dell'articolo

Per chi è indicata la rinoplastica

La correzione può essere eseguita per due motivi :

  • per motivi estetici;
  • per scopi di trattamento e recupero.

Non ci sono restrizioni su questa procedura in quanto tale, tuttavia, è consigliabile che i bambini sotto i 14 anni non lo facciano, perché sono ancora attivamente nel processo di formazione di una faccia.

Tipi chiave di plastica estetica :

  • primaria;
  • correzionale;
  • ripetuto (secondario);
  • punta di plastica;
  • non chirurgico.

In pratica, la correzione estetica è spesso combinata con la settoplastica funzionale, che è un'operazione separata sulle strutture interne del naso.

Come viene eseguita la rinoplastica per cambiare il naso

Questa procedura è piuttosto dolorosa e quindi richiede l'anestesia generale nella stragrande maggioranza dei casi.

Esistono due tipi di tali operazioni :

  • Pubblico . In questi casi, le incisioni vengono praticate nelle pieghe esterne del naso, nonché attraverso la columella. Il medico ha l'opportunità di tirare su i tessuti molli e quindiQuindi puoi accedere agli interni . Questo metodo viene utilizzato per i principali cambiamenti di dimensioni e forma. Viene anche utilizzato per correggere i difetti alla nascita;
  • Chiuso . Utilizzato per scopi più delicati. Le incisioni vengono praticate all'interno del naso. Successivamente, la membrana della pelle esterna viene separata dalle ossa e dalla cartilagine, il che consente di eseguire qualsiasi azione con esse. Questo metodo è più popolare di quello aperto, poiché offre maggiori opportunità per eliminare i difetti tipici.

La maggior parte delle tecniche di base della rinoplastica non sono cambiate molto dal loro sviluppo, ma ce ne sono alcune e il chirurgo deve avere familiarità con tutti per ottenere un risultato ottimale, essere in grado di usarle in combinazione e, soprattutto, combinarle correttamente.

Il tempo medio di intervento è di 1-2 ore, ma la riabilitazione dopo la rinoplastica richiede molto più tempo. Le caratteristiche individuali del corpo influenzano fortemente il ripristino della forma finale del naso, quindi il risultato finale può essere osservato sei mesi o anche un anno dopo l'operazione.

Rinoplastica primaria

Segreti della rinoplastica

Quando un paziente si sottopone per la prima volta a tale chirurgia plastica, si parla di primaria. Il chirurgo, eseguendolo, ottiene molte possibilità di modellare la forma, che limitano solo le caratteristiche anatomiche associate alla dimensione iniziale del naso e al tipo di pelle.

Dopotutto, ad esempio, un naso grosso e ruvido non può essere immediatamente convertito in uno piccolo e cesellato, così come una punta piccola non può essere ingrandita di molto, poiché i tessuti non possono allungarsi all'infinito.

Rinoplastica correttiva

Questo tipo di operazione ha le sue caratteristiche :

  • comportamento imprevedibile dei tessuti durante il periodo di recupero. Questo, in particolare, dipende dalla struttura anatomica: una piccola quantità di tessuto osseo influisce su un notevole cambiamento di forma durante il periodo in cui si forma una cicatrice postoperatoria;
  • il più delle volte è necessaria una correzione dopo la rinoplastica primaria;
  • l'operazione richiede circa mezz'ora;
  • eseguito in anestesia locale;
  • consente di correggere gli inestetismi delle cicatrici e correggere il naso in una forma ideale, se il risultato non è adatto al paziente per una serie di motivi;
  • il periodo di riabilitazione è caratterizzato da rigide restrizioni che sono difficili da rispettare.

Rinoplastica

Funzionalità :

  • viene utilizzato in caso di intervento chirurgico primario di scarsa qualità o in caso di risultati sfavorevoli dopo il periodo di riabilitazione;
  • è un'operazione completa che richiede anestesia generale;
  • lungo periodo di recupero;
  • viene eseguito con il metodo aperto o chiuso.

Questo tipo di operazione può essere molto più complicato di quello principale. Spesso un carrelloLe capacità del chirurgo sono limitate, quindi anche un medico molto esperto non può garantire un risultato efficace.

Rinoplastica non chirurgica con riempitivi

Questa manipolazione ha un altro nome: plastica di contorno. È l'opzione più semplice per correggere la forma del naso e non viene utilizzata per modifiche significative.

I riempitivi possono essere utilizzati per levigare la punta, per dare alla punta l'angolo desiderato o per correggere lievi asimmetrie, irregolarità e altri piccoli difetti.

Di norma, l'operazione consiste nell'iniettare nella zona desiderata preparati a base di acido ialuronico e suoi analoghi. La procedura deve essere completata ogni 1-2 anni, poiché il risultato non è permanente.

Rinoplastica della punta del naso

Il metodo consente di migliorare rapidamente la forma della parte terminale e di eliminare possibili difetti. Questa non è un'operazione semplice, perché cambiamenti eccessivi nelle strutture cartilaginee possono avere conseguenze estremamente negative.

settoplastica

È un'operazione ORL e appartiene a un tipo di rinoplastica. Viene eseguito per motivi medici, cioè quando la respirazione è difficile a causa di un setto nasale disturbato.

Callo dopo rinoplastica

Segreti della rinoplastica

Se il medico macina o rimuove parte dell'osso, durante il recupero si formerà necessariamente un callo. Le sue dimensioni dipendono dalle caratteristiche del corpo, dal livello di trauma sia al tessuto osseo che ai tessuti circostanti. Non è una malattia, ma richiede la prevenzione della crescita eccessiva.

Dopo la rinoplastica, in questi casi si consiglia :

  • 3 giorni di riposo a letto;
  • evita l'attività e resta a casa per circa 2 settimane;
  • non soffiarsi il naso durante questo periodo;
  • un mese per evitare il surriscaldamento del viso. Bagni, saune, lunghe esposizioni al sole sono controindicati;
  • Astenersi da uno sforzo fisico eccessivo, inclusi gli sport di potenza per 2 mesi.

Per rendere la riabilitazione più veloce e più facile, è possibile prescrivere una varietà di procedure mediche e fisioterapiche :

  • terapia magnetica;
  • elettroforesi con lidasi e idrocortisone;
  • UHF.

Periodo postoperatorio iniziale

  • Immediatamente dopo l'inserimento dell ' chirurgia del naso , i tamponi vengono rimossi dopo 1- 5 giorni. Durante questo periodo, il paziente respira attraverso la bocca;
  • Viene applicata una benda in gesso (a volte con strisce di gesso), che viene rimossa dopo 7-10 giorni;
  • Prima vestizione il giorno successivo all'intervento;
  • L'edema è sempre osservatodopo la rinoplastica, così come lividi intorno agli occhi, che scompaiono dopo due settimane. Il gonfiore scompare completamente solo dopo sei mesi;
  • Consiglia di astenersi dall'indossare occhiali;
  • Il risultato dell'operazione è più o meno visibile in un mese e mezzo.

La procedura stessa, le relative indicazioni e il periodo postoperatorio vengono eseguiti sotto stretto controllo medico.

Il Dott. Rocco Carfagna - specialista in chirurgia estetica

Messaggio precedente Perché le donne incinte non dovrebbero essere nervose?
Post successivo Angina in un bambino