CHI MANGIA LA SALVIA

Salvia per fermare l'allattamento

L'allattamento al seno è il modo più affidabile per crescere un bambino sano e forte. Tuttavia, una madre può nutrire il suo bambino con il latte materno fino a un certo punto, dopodiché deve essere trasferito a una dieta regolare. Lo svezzamento dovrebbe essere fatto con attenzione, avendo preparato te stesso e il tuo bambino per questo serio processo.

Salvia per fermare l'allattamento

I pediatri differiscono su quanto a lungo allattare. Alcuni raccomandano l'allattamento al seno durante l'allattamento, altri - per introdurre cibi complementari a una certa età del bambino, il più delle volte dopo un anno.

Se decidi di interrompere l'allattamento al seno del tuo bambino prima del momento in cui il latte non viene più prodotto, dovrai utilizzare un soppressore della lattazione.

Sage allattamento

Per interrompere l'allattamento, le donne spesso iniziano a utilizzare infusi e decotti di determinate erbe medicinali. Durante l'allattamento, la salvia non deve essere bevuta, poiché questa pianta influisce negativamente sul processo di produzione del latte.

Ma, se vuoi ridurne la quantità, e nel tempo ti aspetti che il latte scompaia completamente, al contrario, le foglie di salvia sono l'ideale per te. La salvia è stata usata dalle donne per molto tempo per interrompere l'allattamento.

La salvia è un agente fitormonale altamente efficace che ha un effetto benefico sul corpo femminile. I benefici dell'utilizzo della pianta per le donne sono spiegati dal fatto che i fitormoni della pianta sono analoghi agli estrogeni, il principale ormone femminile.

Salvia per fermare l'allattamento

L'infuso e l'olio di salvia sono ampiamente utilizzati in farmacologia nella produzione di molti farmaci. Con questa erba, le donne possono alleviare periodi dolorosi, ridurre la menopausa e persino curare l'infertilità.

La salvia è consigliata a donne e ragazze nel trattamento di alcune malattie ginecologiche, perché questa pianta non ha meno effetto curativo di molti medicinali.

Come prendere un soppressore della lattazione

Molte donne che allattano hanno sentito parlare della possibilità di interrompere l'allattamento con la salvia, ma loro stesse non sanno come ottenere il risultato desiderato e interrompere il processo di produzione del latte.

Puoi interrompere l'allattamento utilizzando le seguenti azioni:

  • utilizzando un decotto o un infuso della pianta;
  • applicazione di olio di salvia;
  • applicare impacchi al petto.

Si consiglia un decotto o un infuso della pianta per l'uso sotto forma di tè. Con l'uso regolare del prodotto, il latte non si formerà affatto nelle ghiandole mammarie dopo 2-3 giorni. Per preparare una bevanda, 2 cucchiai.l. asciugare le erbe, versare 1,5 tazze di acqua bollente, avvolgere bene in un asciugamano caldo e lasciare in infusione per un'ora.

Puoi usare l'olio di salvia per fermare l'allattamento, che ti consente di interrompere il processo di produzione del latte materno il prima possibile e prevenire lo sviluppo di processi infiammatori nel seno.

Salvia per fermare l'allattamento

Per applicare un impacco sulle ghiandole mammarie, si usa salvia, cipresso, geranio e olio di menta, che dovrebbero essere presi in 2-3 gocce. Mescolarli con 25 g di olio vegetale, inumidire la garza nel prodotto preparato e applicare sul petto, resistere all'impacco per un'ora e mezza giornata.

Se acquisti la tintura di salvia in farmacia e la usi 6 volte al giorno, puoi ridurre significativamente la quantità di latte e dopo alcuni giorni non lo sarà affatto. Per fare questo, diluire 50-60 gocce in un bicchiere d'acqua e berlo indipendentemente dal pasto. La salvia può essere combinata con altri agenti anti-lattazione come foglie di noce o coni di luppolo.

Sapendo come prendere la salvia dall'allattamento, puoi facilmente interrompere l'allattamento al seno, evitando il ristagno del latte e lo sviluppo di un processo infiammatorio al seno.

SALVIA, il rimedio che salva

Messaggio precedente Fattoria nella nostra dacia: coltiviamo noi stessi polli da carne
Post successivo Come rimuovere le cicatrici atrofiche dalla pelle?