Fisiologia del periodo postpartum: involuzione di organi e apparati

La fisiologia del periodo postpartum è tale che entro un mese e mezzo dalla nascita di un bambino, gli organi e i sistemi di una donna, che hanno subito cambiamenti durante la gestazione e il parto, ripristinano il loro funzione. La loro involuzione si verifica e questi cambiamenti interessano più pienamente i genitali, in particolare l'utero. Questo non vale per le ghiandole mammarie, in quanto per loro, al contrario, inizia il tempo di fioritura associato alla lattazione.

Contenuto dell'articolo

Classificazione

Fisiologia del periodo postpartum: involuzione di organi e apparati

Postpartum precoce . La sua durata è di 2-4 ore dopo il completamento del processo di consegna. Il personale medico sta osservando attivamente la donna durante questo periodo. L'ostetrica monitora lo scarico dalla fessura genitale, le contrazioni uterine, misura la pressione sanguigna e valuta le condizioni generali della donna.

Se le cellule dei tessuti sono state danneggiate durante il parto - lacrime, crepe o il perineo è stato sezionato con un bisturi, la sutura viene eseguita in anestesia locale.

In futuro, le cuciture vengono regolarmente trattate con una soluzione di verde brillante e rimosse il quinto giorno. Alla donna è vietato sedersi per altri 14 giorni e per tutto questo tempo si consiglia di nutrire il bambino sdraiato.

Postpartum tardivo . La sua durata varia da 1,5 mesi a 2 mesi, durante i quali tutti gli organi e sistemi della donna partoriente subiscono una completa evoluzione.

Involuzione uterina

Fisiologia del periodo postpartum: involuzione di organi e apparati

Momenti dopo il rilascio della placenta, i muscoli dell'utero iniziano a contrarsi fortemente, il che porta a una diminuzione delle sue dimensioni. Durante questo periodo, la cervice si presenta come un sacco a parete sottile, in cui la faringe esterna si apre e i bordi lacerati pendono nella vagina.

Immediatamente dopo la nascita del neonato, il fondo dell'utero viene palpato 2-3 cm sotto la linea dell'ombelico. Ma dopo solo un paio d'ore, inizia a salire e alla fine del secondo o terzo giorno il corpo di questo organo si piega in avanti.

Dall'interno, l'utero sembra una vasta superficie della ferita. La muscolatura si contrae, restringendo i lumi vascolari e aiutando a fermare l'emorragia. Uno dei segni clinici della patologia del periodo postpartum è un lento processo di formazione inversa dell'utero.

Durante la subinvoluzione di questoRgan può sviluppare una grave infiammazione settica purulenta. E a causa di una diminuzione dell'attività contrattile, il processo infettivo si diffonde sempre di più.

Per prevenire tali complicazioni, le donne vengono regolarmente visitate sulla sedia e, se necessario, pulite.

Il guscio interno dell'organo inizia a guarire a causa della disintegrazione e del rifiuto degli elementi dello strato decidua, che sembra una spugna. Vengono fuori con coaguli di sangue e coaguli di sangue. Tali strati laceranti di tessuto formano lochia.

Fasi di sanguinamento nel periodo postpartum a lungo termine:

  • nei primi due giorni i lochia hanno una struttura sanguinosa. La composizione è dominata dagli eritrociti;
  • il terzo o il quarto giorno del periodo postpartum, il loro carattere diventa sanguigno. C'è una predominanza di leucociti;
  • dopo 7 giorni la secrezione uterina si arricchisce di muco, cellule deciduali e cellule epiteliali squamose. Il numero di eritrociti è minimo;
  • dopo 5-6 settimane, la secrezione di lochia si interrompe.

Riparazione della cervice e di altri organi genitali

Fisiologia del periodo postpartum: involuzione di organi e apparati

La faringe interna è la prima a contrarsi e ripristinare e il canale cervicale stesso completa la sua formazione entro il 10 ° giorno. La chiusura del sistema operativo esterno della cervice avviene entro la fine di 21 giorni, a seguito della quale assume l'aspetto di uno spazio vuoto.

Occorrono circa 6 settimane per epitelizzare la porzione vaginale della cervice di questo organo.

Il normale periodo postpartum prevede l'acquisizione del tono precedente delle pareti muscolari della vagina dopo 3 settimane.

I muscoli della involuzione della parete addominale anteriore entro 1–1,5 mesi. Nelle ovaie, il progresso della regressione del corpo luteo termina ei follicoli iniziano a maturare. A causa del rilascio di un grande volume di prolattina insieme al latte materno, il flusso mestruale è assente per i primi mesi o durante l'intero periodo durante l'allattamento.

Le donne che non allattano iniziano a mestruare 1,5-2 mesi dopo il parto. L'endometrio è sottoposto a processi di polifferenza. In futuro, viene ripristinata anche l'ovulazione, che dipende dall'allattamento al seno, cioè dal numero di poppate al giorno e dal tempo di introduzione degli alimenti complementari. L'iperemia e l'edema dei tessuti delle tube di Falloppio scompaiono gradualmente. Entro il 10 ° giorno, i tubi insieme all'utero assumono la loro posizione abituale sul piano orizzontale.

Funzione seno

Fisiologia del periodo postpartum: involuzione di organi e apparati

La prolattina fornisce il flusso sanguigno alle ghiandole mammarie. La secrezione del latte è regolata dai sistemi nervoso ed endocrino. Gli ormoni della tiroide e delle ghiandole surrenali hanno un effetto stimolante e più spesso il bambino viene applicato al seno, più potente è il riflesso.

L'ossitocina rilasciata durante la suzione contribuisce alla contrazione della muscolatura liscia del miometrio. Perdita di sangue ridotta, l'involuzione dell'utero si verifica normalmenteohm tempo.

Con le prime gocce di colostro secreto dalle ghiandole mammarie, il bambino riceve immunoglobuline, inclusi gli anticorpi agli agenti infettivi, che condivide con la madre.

La lattoflora che entra nell'intestino del bambino dalla zona dell'alone contribuisce alla formazione della microflora naturale. È molto importante fornire al tuo bambino il colostro, che preparerà il suo tubo digerente per l'assimilazione del latte maturo. Contiene ormoni, in particolare corticosteroidi, enzimi, ecc. Il latte maturo stesso è progettato per soddisfare tutte le esigenze di un neonato.

Coinvolgimento di altri organi e sistemi

Fisiologia del periodo postpartum: involuzione di organi e apparati

Nella maggior parte delle donne partorienti, entro 1,5 mesi dalla nascita del bambino, gli ureteri e la pelvi renale sono dilatati, il che è un prerequisito per lo sviluppo di infezioni del tratto urinario.

La normalizzazione del flusso sanguigno renale e il ritorno al livello iniziale di riassorbimento nei tubuli vengono effettuati 1,5 mesi dopo il parto. La ridotta motilità gastrointestinale viene ripristinata nelle prossime settimane, allo stesso tempo si normalizza la sintesi proteica nel fegato.

I polmoni cambiano la loro capacità vitale rapidamente rispetto alla gravidanza.

Il volume residuo aumenta, la richiesta di ossigeno diminuisce. Entro la fine di 6-7 settimane, il metabolismo, l'equilibrio elettrolitico e dei liquidi vengono ripristinati. Se non ci sono complicazioni del tardo periodo postpartum, la donna in travaglio si sente bene.

Ha una temperatura corporea normale e lo stesso si può dire della sua frequenza cardiaca e della pressione sanguigna. La qualità e la quantità di lochia è normale, l'allattamento è sufficiente. Possono esserci ritenzione della minzione e delle feci, ingorgo e gonfiore delle ghiandole mammarie, comparsa di crepe e abrasioni dei capezzoli. La prevenzione delle complicanze infettive è l'igiene del tardo periodo postpartum.

Igiene

Fisiologia del periodo postpartum: involuzione di organi e apparati

È necessaria la disinfezione di letti, pannolini e altre attrezzature.

Le camere devono essere lavate e ventilate, trattate con radiazioni UV. Una donna in travaglio deve attenersi alle regole di igiene personale: andare in doccia tutti i giorni, cambiare reggiseno e camicia. Si consiglia di cambiare la biancheria da letto ogni tre giorni. È necessario lavare con sapone almeno 4-5 volte al giorno e cambiare regolarmente le guarnizioni, utilizzando panni fatti in casa anziché prodotti acquistati in negozio.

Prima di ogni poppata, le ghiandole mammarie devono essere trattate con acqua calda e sapone, coprire la testa con una sciarpa e mettere un pannolino sulle ginocchia se si prevede di nutrire il neonato in posizione seduta.

Se la madre e il bambino sono in reparto insieme e la poppata viene effettuata su ogni richiesta, ciò contribuisce al rapido adattamento di entrambi nel periodo successivo al parto e nella dimissione anticipata dall'ospedale.

In assenza di indicazioni per un'ulteriore permanenza tra le mura dell'ospedale di maternità, una donna in travaglio con un bambino viene dimessa per 5-6 giorni.

Si consiglia di visitare un gin doctorun ecologo 7 giorni dopo la dimissione, massimo - 1,5 mesi dopo il parto. Il medico valuterà le condizioni degli organi genitali interni, le raccomandazioni per la contraccezione e sarà in grado di dire se il corpo è pronto per l'intimità. Di solito, consiglio di iniziare la vita sessuale dopo la completa cessazione della secrezione di lochia. Se si verificano emorroidi, il medico prescriverà supposte speciali.

Devi anche seguire una dieta sana ed equilibrata per prevenire la stitichezza.

Si consiglia di pianificare la prossima gravidanza non prima di 24 mesi dopo la fine dell'allattamento.

Messaggio precedente Come ripristinare lo smalto dei denti? Cosa puoi fare da solo a casa
Post successivo Conseguenze positive e negative della sterilizzazione per le donne