Ovaio policistico e iperandrogenismo: i segni, le terapie più innovative

Iperandrogenismo nelle donne: cause, sintomi, trattamento

Iperandrogenismo: un aumento della quantità di ormoni sessuali maschili nelle donne al di sopra del livello normale. Questo disturbo endocrino viene diagnosticato nel 5% delle donne. Si verifica o dall'aumentata produzione di ormoni maschili o dall'eccessiva sensibilità di tessuti e organi a quelli.

Nel corpo di ogni donna vengono prodotti ormoni sessuali maschili: androgeni. Sono prodotti dalle ovaie - le ghiandole sessuali femminili e le ghiandole surrenali - gli organi endocrini situati sopra i reni. L'iperandrogenismo viene diagnosticato con un'eccessiva produzione di androgeni da parte di queste due ghiandole.

Contenuto dell'articolo

Sintomi dello sviluppo di iperandrogenismo nelle donne

Iperandrogenismo nelle donne: cause, sintomi, trattamento

Un alto livello di androgeni porta spesso alla formazione di piccole cisti e alla formazione di una capsula così densa attorno all'ovaio. Inoltre, la violazione porta all'anovulazione, che porta alla sterilità.

Se si verifica una gravidanza, c'è un'elevata probabilità che venga interrotta prematuramente nella fase iniziale. Il rischio di aborto spontaneo diminuisce nel secondo trimestre.

L'aborto è causato da un gran numero di ormoni sessuali maschili e bassi livelli di progesterone, gli ormoni della gravidanza. La mancanza di progesterone è anche un sintomo di iperandrogenismo.

Le deviazioni nel lavoro delle ovaie si riflettono nella regolarità del ciclo mestruale. Se normalmente la prima mestruazione si verifica a 12-13 anni, allora con iperandrogenismo congenito pochi anni dopo. Tuttavia, sono irregolari, possono persistere, alternarsi a scariche prolungate.

Le donne con una diagnosi del genere sono a rischio di sviluppare complicazioni durante il parto, ad esempio, molto spesso hanno liquido amniotico fuori dal tempo e hanno un'attività lavorativa debole. Pertanto, una donna con una tale diagnosi, anche con una concezione di successo, dovrebbe essere sotto la stretta supervisione dei medici. In questo caso, è necessario monitorare la temperatura basale e una serie di altre per identificare tempestivamente una complicanza durante la gravidanza.

I sintomi della deviazione includono irsutismo: aumento della crescita dei peli sul corpo, principalmente su braccia e gambe. Quando la causa della malattia è un malfunzionamento della ghiandola pituitaria, è presente anche l'obesità. Un sintomo di una deviazione sono le imperfezioni della pelle, ad esempio l'acne, comunemente chiamata acne.

La malattia è accompagnata da un aumento della sensibilità dei tessuti all'insulina. Allo stesso tempo, il suo livello nel sangue è in costante aumento, il che nel suola coda aumenta il rischio di sviluppare il diabete.

Perché la sindrome dell'iperandrogenismo si manifesta nelle donne

Molto spesso, la deviazione si verifica a causa della cosiddetta sindrome androgenitale. Come sapete, le ghiandole surrenali producono non solo androgeni, ma anche una serie di altre sostanze altrettanto importanti, inclusi i glucocorticoidi. Una grande quantità di androgeni sotto l'azione di uno speciale enzima nelle ovaie viene convertita in glucocorticoidi.

La produzione di questi enzimi è determinata a livello genetico. Quando una donna nasce con una patologia di questo enzima, gli androgeni prodotti nel suo corpo non possono trasformarsi in glucocorticoidi e accumularsi continuamente, con un effetto negativo sulla salute.

Il tumore della ghiandola surrenale può influenzare i livelli ormonali. Più cellule producono androgeni, maggiore è il numero di questi ultimi. Questo vale anche per le neoplasie delle ovaie.

Un aumento della quantità di ormoni maschili può essere dovuto alla patologia di altri organi del sistema endocrino, ad esempio la ghiandola pituitaria, che regola il lavoro di altre ghiandole endocrine.

L'iperandrogenismo può verificarsi anche con una maggiore sensibilità al testosterone. Fondamentalmente, i sintomi di questa forma della malattia sono l'irsutismo e l'acne. Tuttavia, in questo caso, l'aumento degli androgeni nel sangue non viene osservato, lo sfondo ormonale non viene meno.

Come viene diagnosticato l'iperandrogenismo nelle donne

La prima cosa a cui il medico presta attenzione è il momento della comparsa dei sintomi della malattia. Vale la pena notare che possono svilupparsi gradualmente, dall'inizio della pubertà o improvvisamente, già in età riproduttiva. Questo momento ti consente di confermare o negare la connessione della violazione con un tumore delle ghiandole surrenali o delle ovaie.

Iperandrogenismo nelle donne: cause, sintomi, trattamento

Vari test vengono utilizzati per la diagnostica:

  • Gli esami delle urine e del sangue consentono di determinare il livello di androgeni, i loro prodotti di degradazione e una serie di altre sostanze;
  • Ecografia genitale;
  • Tomografia ed ecografia delle ghiandole surrenali.

Se necessario, utilizza altri metodi diagnostici.

Trattamento della sindrome iperandrogenica nelle donne

I metodi per ripristinare i livelli ormonali dipendono principalmente dalla forma della malattia. Ad esempio, se la maggiore produzione di androgeni è dovuta al tessuto tumorale delle ghiandole surrenali o delle ovaie, ricorrono all'intervento chirurgico.

Quando la causa del fallimento non è un tumore, ma un malfunzionamento dell'ipotalamo / ghiandola pituitaria, il trattamento dipende da due fattori: la causa del rigetto e gli obiettivi del medico / paziente. Ad esempio, gli sforzi possono essere mirati all'eliminazione delle manifestazioni esterne della malattia (irsutismo, acne) o al ripristino della funzione riproduttiva nell'infertilità.

Se la causa della malattia è nascosta nella rottura della ghiandola pituitaria con l'ipotalamo, c'è un'obesità significativa. In questa situazione, la normalizzazione del peso diventa uno degli obiettivi principali.esimo trattamento.

Per questi scopi si ricorre a diete (abbassando il contenuto calorico del cibo) e sport (aumento dell'attività fisica), all'uso di sedativi (rudotel, peritolo, difenina). Il medico può consigliare un corso di agopuntura.

Se una donna non pianifica una gravidanza nel prossimo futuro, l'iperandrogenismo, o meglio i suoi sintomi, viene eliminato con l'aiuto di contraccettivi orali con azione antiandrogena.

L'ipoandrogenismo surrenale suggerisce di assumere desametasone durante la preparazione alla gravidanza. Nella maggior parte delle donne, dopo la terapia, il ciclo mestruale si normalizza, l'ovulazione avviene regolarmente e si verifica una gravidanza tanto attesa.

Il cervello reagisce bruscamente ai disturbi ormonali. Di conseguenza, vari sistemi del corpo falliscono. Ma dopo l'introduzione dell'ormone mancante dall'esterno, le deviazioni vengono eliminate. L'iperandrogenismo durante la gravidanza richiede l'uso di farmaci di questa serie nella fase di preparazione e pianificazione.

In caso di infertilità dovuta a questa deviazione, vengono prescritti farmaci che stimolano il rilascio di un uovo o di un ovaio. Ad esempio, Clostilbegid e Clomiphene sono più spesso prescritti.

Quando i farmaci per stimolare l'ovulazione sono inefficaci, ricorrono all'intervento chirurgico.

La medicina moderna, invece di operazioni estese, ricorre alla laparoscopia: viene praticata una piccola incisione nella parete addominale attraverso la quale vengono inseriti speciali strumenti chirurgici, tra cui una microcamera, che consente di vedere il processo operativo.

Con l'aiuto di attrezzature così innovative, vengono praticate delle incisioni sulle ovaie, ricoperte da capsule dense, attraverso le quali verrà successivamente rilasciato l'uovo.

Nella fase di pianificazione della gravidanza, così come nelle fasi iniziali della gravidanza, vengono prescritti numerosi farmaci fortificanti. Molto spesso si tratta di acido folico e altri integratori vitaminici e minerali.

L'iperandrogenismo è una condizione grave che richiede un attento esame. Se compaiono sintomi allarmanti, consultare uno specialista. Questo potrebbe essere un ginecologo o un endocrinologo. Il rilevamento tempestivo della patologia e l'adozione di misure consentiranno di preservare la funzione riproduttiva o ripristinarla nel trattamento dell'infertilità femminile e maschile.

Sindrome della policistosi ovarica: che cos’è, come si diagnostica

Messaggio precedente Le più deliziose ricette di petto affumicato
Post successivo Come rimuovere le cicatrici del viso con un unguento?