Che cos'è l'antibiotico-resistenza?

Come rimuovere gli antibiotici dal corpo umano

Una delle scoperte rivoluzionarie del secolo scorso: gli antibiotici sono ancora controversi. Una cosa è chiara che a quel tempo il farmaco aiutava a combattere efficacemente le malattie infettive. Ora è accettato per lo stesso scopo. Tuttavia, l'assunzione di antibiotici è tutt'altro che innocua. Può causare molti effetti collaterali e danneggiare il corpo umano.

Pertanto, l'assunzione del farmaco è consentita solo come indicato da un medico. Per ridurre al minimo gli effetti negativi degli antibiotici, è necessario rimuoverli dal corpo in tempo.

Contenuto dell'articolo

Gli effetti negativi degli antibiotici sul corpo

Come rimuovere gli antibiotici dal corpo umano

In che modo gli antibiotici aiutano a curare le malattie? Inibiscono la crescita dei microrganismi. Da un lato, è fantastico.

Ma d'altra parte, il farmaco ha molti effetti collaterali, ovvero:

  • interrompe la respirazione cellulare, che contribuisce alla carenza di ossigeno nei tessuti;
  • sopprime utile microflora, invece di depositare batteri resistenti ai farmaci;
  • indebolisce il sistema immunitario finché non viene distrutto ;
  • ostruisce i dotti biliari del fegato e lo impoverisce, a causa del quale l'organo non è in grado di proteggere il corpo dagli effetti tossici;
  • le tossine si accumulano nel fegato, che iniziano a inquinare il corpo.

In misura maggiore o minore, queste conseguenze negative accompagnano l'assunzione della maggior parte degli antibiotici. L'industria farmaceutica sta cercando di creare un farmaco che non danneggi l'uomo. Pertanto, vengono costantemente rilasciati nuovi antibiotici.

Forse presto sarà possibile creare un medicinale che non sia accompagnato da conseguenze negative. Nel frattempo, devi imparare a rimuovere gli antibiotici dal corpo.

Rimozione del farmaco - purificazione del corpo

Come rimuovere gli antibiotici dal corpo umano

In alcuni casi, gli antibiotici sono indispensabili. Sono prescritti da un medico durante un'esacerbazione di malattie e quando altri metodi non aiutano. Per ridurre l'effetto negativo del farmaco, è necessario rimuoverlo dal corpo in tempo.

Come rimuovere correttamente gli antibiotici - considereremo di seguito:

  • L'intestino fa schifo ridisegnatobuon cibo. Pertanto, è necessario prima eliminarlo dal farmaco. Per fare questo, è necessario bere un bicchiere di acqua pulita ogni giorno a stomaco vuoto e assumere 2 compresse di carbone attivo o altro adsorbente;
  • Per ripristinare la microflora intestinale dopo un uso prolungato di antibiotici, è necessario consumare quotidianamente prodotti a base di latte fermentato e preparati speciali;
  • L'uso a lungo termine del farmaco favorisce l'accumulo di sali nei tessuti. Per rimuoverli non è sufficiente un bicchiere d'acqua al mattino. È necessario aggiungere un cucchiaino di aceto di mele e miele. La sera, devi bere un bicchiere di prodotto a base di latte fermentato;
  • Nel processo di ripristino delle funzioni vitali dell'organismo, è utile assumere probiotici e prodotti biologici. Gli epaprotettori aiuteranno a purificare il corpo;
  • È utile utilizzare antiossidanti e prodotti che li contengono per purificare il corpo.

La durata di tale purificazione è di almeno un mese. Tuttavia, questi metodi non sempre aiutano a ripristinare tutte le funzioni del corpo. Nel complesso di purificazione del corpo, ricorrono a rimedi popolari.

Detergenti a base di erbe

Tinture e decotti venivano usati dai nostri antenati nella lotta contro le malattie. Aiuteranno anche a rimuovere il farmaco dal corpo.

Puoi utilizzare le seguenti formulazioni a base di erbe:

Come rimuovere gli antibiotici dal corpo umano
  • foglia di mirtillo, ciliegia di uccello, radice di calamo e corteccia di quercia;
  • radice di calamo, frutti di aronia, infiorescenze di ciliegio, corteccia di pioppo e quercia, parte macinata dell'agarico e del poligono;
  • Coni di ontano, la parte macinata dell'achillea, la radice del serpente alpinista, i frutti della sophora dell'infiorescenza della ciliegia e dei suoi frutti.

Per preparare le composizioni, prendi le stesse proporzioni di piante, macina e mescola. Una miscela di erbe viene versata in un thermos, versata con acqua bollente e lasciata per una notte. Prendi 2 cucchiai per litro d'acqua. la composizione si trova. L'infuso risultante deve essere bevuto durante il giorno. Per un effetto positivo, il corso del trattamento dura tre mesi.

Dieta post-farmaco per il recupero

Gli antibiotici spesso producono un minor numero di batteri benefici nell'intestino. Questo è accompagnato da disbiosi. In una persona malata, le feci sono disturbate, la formazione di gas aumenta e tutto ciò è accompagnato da dolore e disagio nell'addome. In questo caso, una corretta alimentazione aiuterà.

Come comportarsi per rimuovere gli antibiotici dal corpo? Nella dieta quotidiana, senza fallo, dovrebbero esserci prodotti a base di latte fermentato saturi di batteri.

Prodotti che aiutano a rimuovere gli antibiotici dal corpo: prodotti a base di farina di grano duro, fiocchi d'avena, porri e cipolle, carciofi. La presenza di fibre alimentari negli ortaggi li rende un prodotto indispensabile nella lotta alla disbiosi.

Come rimuovere gli antibiotici se si trovano nella carne

Sfortunatamente, se non prendi un antibiotico, ciò non significa che non possa essere nel corpo umano. Animali moderniLe odi hanno a lungo somministrato il farmaco al bestiame e agli uccelli. Questo viene fatto tutto il tempo. Durante la rapida crescita degli animali, aggiungono antibiotici al loro cibo. Lo stesso si fa quando il bestiame è malato o come misura preventiva.

Naturalmente, gran parte del farmaco si accumula nella carne di questi animali. Come sbarazzarsene? Se il proprietario è coscienzioso, 10 giorni prima del macello smette di aggiungere antibiotici al mangime per animali. Questo è sufficiente perché il farmaco lasci il corpo.

Tuttavia, non tutti i produttori lo fanno. Come vengono rimossi gli antibiotici dalla carne acquistata? Gli esperti consigliano, se si sospetta la presenza di un farmaco nella carne, di non acquistare frattaglie. È in loro che si osserva la sua accumulazione. È lo stesso con la pelle di pollo.

Come rimuovere gli antibiotici dal corpo umano

Prima di mangiare carne sospetta, si consiglia di immergerla in acqua acida o salata per diverse ore. Quando si prepara il brodo di carne, dopo mezz'ora di bollitura, scolatelo, versatelo con acqua pulita e proseguite la cottura.

Quanto tempo ci vorrà per rimuovere il farmaco dal corpo? Dipende dall'intensità dell'effetto degli antibiotici, dallo stato degli organi e dalla persona specifica. In media, la durata della pulizia va da un giorno a 7 giorni.

Ci vuole almeno un mese per ripristinare completamente il corpo al normale funzionamento. Pertanto, è meglio prendere gli antibiotici solo come ultima risorsa e su consiglio di un medico.

I 7 sintomi di parassiti intestinali

Messaggio precedente Zucca ripiena cotta al forno: veloce, gustosa, sana
Post successivo Ustioni al petto: le cause più comuni di disagio