Baby monkey bathed in ginger juice

Angina in un bambino

L'angina (nota anche come tonsillite acuta) è una delle malattie infettive più comuni nei bambini, a partire dall'età di sette mesi.

Angina in un bambino

L'angina in un bambino è provocata principalmente da virus e batteri. Sono i batteri che provocano l'angina durante l'infanzia in circa un terzo dei casi. Inoltre, nel 90-95% dei casi, l'agente eziologico è lo streptococco β-emolitico. Le forme virali di tonsillite sono più comuni prima dei 3 anni.

Nei neonati e nei bambini nei primi mesi di vita, il più delle volte non si tratta di angina in quanto tale, ma di rinofaringite acuta.

L'angina nei neonati e nei bambini piccoli si verifica abbastanza raramente ed è estremamente difficile, quindi, in una situazione del genere, è necessario solo il trattamento ospedaliero.

La tonsillite streptococcica si manifesta nei bambini come tonsillite lacunare o follicolare.

tonsillite streptococcica non è una patologia innocua. Il tessuto linfatico delle tonsille è il primo a reagire alla comparsa di un agente infettivo nel corpo, ma se non si aiuta a resistere, l'infezione può diffondersi attraverso di essa a tutti gli organi e tessuti e causare complicazioni piuttosto gravi.

Le complicanze locali includono ascessi e linfoadenite purulenta, che portano a un intervento chirurgico nel corpo. Sistemica include febbre reumatica acuta, che si sviluppa dopo 2-3 settimane di malattia, meno spesso danni ai reni e al cuore, sindrome da shock tossico da streptococco, cervello, fascite necrotizzante.

Un bambino con mal di gola causato da streptococchi è contagioso (contagioso) per gli altri sin dall'inizio della malattia e senza un trattamento adeguato può rimanere contagioso fino a 2 settimane. La terapia antibiotica riduce questo periodo a due giorni dopo l'inizio della malattia.

Sintomi della malattia

I sintomi dell'angina nei bambini sono gli stessi, indipendentemente dall'agente infettivo che ha provocato la malattia:

  1. Insorgenza acuta della malattia, temperatura corporea fino a 40 gradi;
  2. Brividi e sudorazione fredda;
  3. Acuto mal di gola;
  4. Gonfiore delle tonsille, ugola e pareti faringee;
  5. Placche sulle tonsille;
  6. Perdita di appetito o rifiuto di mangiare, letargia generale.

Il mal di gola streptococcico si differenzia da quello virale per la presenza o l'assenza di secrezione nasale e tosse. A volte si nota dolore ai linfonodi cervicali e sottomandibolari.

Per selezionare una terapia adeguata, è necessaria una diagnosi differenziale dell'eziologia batterica e virale della malattia. Sebbene con queste patologie i sintomi siano simili. Questo è importante quando si scelgono gli antibiotici necessari per eliminare i batteri e fermare possibili complicazioni.

Il criterio principale per la diagnosi è un esame colturale di uno striscio faringeo per streptococco emolitico. Oggi esistono metodi rapidi che consentono di identificare rapidamente questo agente infettivo nel 90% dei casi.

Angina in un bambino

Nei casi di uno studio di cultura standard, è necessario attendere i suoi risultati. Solo sulla base di tale analisi può essere prescritto un trattamento efficace del mal di gola acuto purulento nei bambini.

Ciò è dovuto al fatto che durante lo studio della coltura viene controllata la sensibilità dei batteri a determinati antibiotici.

Dopo aver scelto gli antibiotici a cui l'agente infettivo è più sensibile, il medico seleziona il dosaggio in base ai parametri del corpo del tuo bambino (età, peso, gravità della malattia).

La pratica ha dimostrato che gli antibiotici il secondo o il terzo giorno nei bambini con angina prevengono efficacemente lo sviluppo di complicanze.

Il trattamento dell'angina nei bambini, provocato da un'infezione da streptococco, richiede l'uso di antibiotici. Questi farmaci vengono selezionati in base alla sensibilità della cultura dell'agente infettivo.

Il medico sceglie tra penicilline, cefalosporine o macrolidi. Possono essere utilizzati sotto forma di compresse o in sciroppi per i più piccoli, nonché, a discrezione del medico, nei casi difficili mediante iniezione o infusione.

L'obiettivo della terapia antibiotica è eliminare completamente l'agente infettivo dal corpo. Tali tattiche sono necessarie per prevenire le ricadute e per prevenire la comparsa di ceppi batterici resistenti all'azione di questo antibiotico. L'importante è non interrompere il trattamento, anche se le condizioni del bambino sono tornate alla normalità.

Oltre agli antibiotici, il mal di gola può essere curato anche con inalazioni e spray contenenti sostanze per l'igienizzazione della mucosa faringe (inallipt, oraspet, tantum verde). Ci sono anche antibiotici in spray (bioparox).

Angina in un bambino

I gargarismi sono anche prescritti per rimuovere la placca purulenta nella gola e prevenire la diffusione dell'infezione in tutto il corpo. L'inalazione viene eseguita con clorofillite, permanganato di potassio, soda e iodio, furacilina.

La rimozione delle tonsille è stata ampiamente utilizzata negli anni passati e ora viene eseguita solo su indicazioni rigorose (frequenti ricadute o conseguenze reumatiche della malattia).

Anche gli antipiretici e gli antidolorifici vengono prescritti in modo sintomatico. E non dimenticare i regimi di aerazione, pulizia a umido e consumo di alcol per un bambino malato.

Il mal di gola virale viene trattato alleviando i sintomi che si sono manifestati e, dopo la normalizzazione della temperatura corporea, non è necessario riposare.

Tra i bambini, il cosiddetto trasporto di streptococco è abbastanza diffuso, mentre il numero di batteri nel corpo è piccolo, non provoca malattie e non è contagioso.

Pertanto, la diagnosi di mal di gola purulento per un bambino non è affatto una frase, ma per una cura completa, è necessario che il medico decida come trattare il mal di gola purulento nei bambini e inoltre rispetti pienamente tutte le sue raccomandazioni e prescrizioni.

Mal di te

Messaggio precedente Segreti della rinoplastica
Post successivo 10 cartoni animati di Natale amati da grandi e piccini